PANZEROTTI AL FORNO

PANZEROTTI AL FORNO

Sono sempre stata golosa di pizzette, rustici, torte salate e da bambina mangiavo anche un sacco di panzerotti al forno.

Li faceva spesso Zia Gilda che era la sorella di mio nonno.

Era una lavoratrice instancabile ed eccezionale ed io ne ero affascinata: aveva l’orto, un maiale, i conigli, faceva dolci persino per gli sposi.

Quando arrivava Pasqua mi invitata a decorare i dolci tipici con la glassa ed io mi divertivo un sacco con tutti quei ghirigori.

Amavo i suoi dolci, soprattutto le banane che lei faceva ripiene di mandole (di così buone non ne ho più mangiate), ma amavo ancor di più i suoi panzerotti.

Ho sempre pensato che i panzerotti fossero quelli per tutti, poi da adulta ho scoperto che i classici sono fritti e ripieni pomodoro e mozzarella, mentre i suoi erano unici.

Ci sono altri aneddoti che potrei raccontarvi, come quando tutte le domeniche, sulla strada di casa della nonna, facevo una fermata intermedia per ammirare il modo in cui stendeva la sfoglia per la pasta e il pentolone con il pollo ripieno al sugo sul fornello.

Ma basta malinconia e veniamo a questa ricetta buonissima che però nasconde un mistero.

La trascrizione fatta, è stata solo delle dosi (tranne la farina, che poi io ho pesato) e non del procedimento, per cui secondo mia mamma, potrebbe essere sia un impasto unico come ho fatto io, sia una sorta di sfoglia veloce in cui lo strutto andava distribuito successivamente sulla sfoglia.

Purtroppo per il momento nessuno potrà chiarirci il dubbio.

PANZEROTTI AL FORNO

 

PANZEROTTI AL FORNO

Ingredienti per 24 penzerotti

  • Uova -> 6
  • Strutto -> 3 cucchiai
  • Vino bianco -> ½ bicchiere
  • Un pizzico di sale
  • Farina -> 400 g
  • mozzarella sgocciolata -> 250 g
  • mortadella -> 200 g (la ricetta originale prevede la prosciutella, ma va bene anche il prosciutto cotto)
  • parmigiano q.b.
  • tuorli

Procedimento:

  • Impastate la farina con lo strutto, il vino, il sale e 3 uova
  • Formate una palla e lasciate riposare 30 minuti avvolta nella pellicola
  • Preparate il ripieno tagliando mozzarella e mortadella a dadini piccolissimi,poi aggiungete le uova e il parmigiano in modo che il composto si regga un pochino (va preso con il cucchiaio)
  • Stendete l’impasto abbastanza sottile e formare dei cerchi con un coppa pasta (io ho usato il diametro 10.5 cm)
  • Mettete il ripieno al centro, chiudete e sigillate i bordi con una forchetta
  • Mettete i panzerotti su una teglia da forno rivestita di carta da forno e spennellateli con il tuorlo d’uovo sbattuto (se volete usare meno uova allungate il tuorlo con un pochino di latte)
  • Cuocete in forno ventilato preriscaldato a 185°C per 10/15 minuti

 

PANZEROTTI AL FORNO

 

Se vi piacciono le ricette tradizionali abruzzesi potete provare anche BOCCONOTTI ABRUZZESI oppure SPAGHETTI ALLA CHITARRA CON RAGÙ DI CONIGLIO

Instagram
Send this to a friend