CESTINI DI PATATA DOLCE CON FORMAGGI,PORRO E SPECK

Il
mio week end ideale sarebbe dal venerdì sera al lunedì mattina in
pigiama,senza trucco, qualche lavatrice e cucinare,sperando che ci
sia una buona luce per le foto.
Se
potessi sarebbe questo, ma non posso perchè non vivo da sola (il
brutto di non essere più una zitella) per cui mi tocca accontentare
il mio lui (che spesso sembra incontentabile)….quindi:venerdì
concerto rock in centro sociale dove non vige la legge antifumo e che
essendo un ex fumatrice non tollero molto, in più 50°C all’ombra
del tecnico delle luci ed una maglia da 8°C all’esterno.
Sabato
spesa veloce con lamentele di supporto e via ad accompagnarlo alle
terme, che io avevo volontariamente abbandonato pur avendo
l’abbonamento.
Questa
domenica però non si tocca, rivendico la libertà di fare quello
che piace a me quindi cucino, fotografo e scrivo qui sul
blog….eventuali manifestazioni contro tale diritto saranno represse
con ogni mezzo.
Venendo
al cibo, protagonista della giornata è stata la patata dolce che
potevo fare al forno, torta, purè, ma avevo voglia di qualcosa di
sfizioso.
La
prima proposta:
CESTINI
DI PATATA DOLCE CON FORMAGGI,PORRO E SPECK
Ingredienti:
1
patata dolce grande
100
g di ricotta
1
mozzarella da 125 g
70
g di speck
100
g di porro
sale
pepe
olio
evo
burro
Sbucciate
la patata e con l’aiuto di una mandolina tagliate le fette più
sottile possibile, Essendo più dura di una patata classica si fa un
po’ più fatica.
Condite
con olio , sale e pepe e cominciate a foderare degli stampini da
muffin.
Passate
5 minuti in forno a 190°C circa.
Intanto
tagliate il porro a rondelle e mettetelo ad appassire in una padella
con una noce di burro, aggiungete lo speck a striscioline e cuocete 2
minuti.
Con
una forchetta schiacciate la mozzarella, aggiungete la ricotta, il
porro e lo speck,sale e pepe ed amalgamate bene.
Tirate
fuori gli stampini dal forno e disponete circa un cucchiaino di
ripieno per ogni formina, passate ancora 10/15 minuti in forno.
Servite
tiepidi con un pochino di porro tenuto da parte e d un filo di olio
evo.

Instagram
Send this to a friend