BOEUF BOUGUIGNON DI JULIA CHILD

Vi racconto com’è nata l’idea del Blog attraverso la Ricetta della Boeuf Bouguignon di Julia Child

Scoprite come!

 

L’idea di un blog nasce da lontano, dalla passione per la cucina che ho da sempre: mi piace cucinare cose buone, mi piace sperimentare cose diverse; nasce anche dalla voglia di condividere le “ricette”, ma anche un po ‘di me… ..senza paure, senza filtri. 


La paura più grande che ho dovuto affrontare sono stati gli “errori di sintassi”, proprio ora che sto scrivendo ne sono totalmente sopraffatta.

Alla fine, quindi, sono arrivata alla decisione che me ne infischierò, e se il mio italiano non sarà perfetto …… pazienza !!!!

Io me ne farò una ragione, ed anche i lettori (che saranno pochi amici e familiari quindi costretti a mentire spudoratamente)… .tanto la mia intenzione non è quella di vincere il Nobel per la letteratura !!!!!

Era da tanto che ci pensavo (troppo !!), ma non mi decidevo mai… .di cosa parlare? come potrei chiamarlo? chi lo leggerà lo troverà interessante? (del resto il mondo è pieno di blog “alimentari”)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Qualcuno mi ha consigliato di guardare il film Julie & Julia. Il film racconta la storia di Julie Powell trentenne annoiata dal suo lavoro di impiegata, che ha bisogno di qualcosa che spezzi la monotonia della sua esistenza e così decide di prendere il libro di cucina scritto da Julia Child nel 1961

Mastering the Art of French Cooking

e 524 ricette nel giro di un anno e di quelle riportate in un blog tutta l’avventura.

Il film segue parallelamente le vicende di Julia Child negli anni cinquanta, durante il suo soggiorno parigino, nel corso del quale apprende la cucina francese al punto da poterla insegnare con due amiche francesi e intraprendere insieme a loro la stesura di un libro di cucina francese per gli americani (appunto Mastering the Art of French Cooking).

In questo film mi sono immedesimata tantissimo perché anch’io sogno da sempre di tariffa qualcosa di creativo e mi ha fatto sperare che tutto è possibile e allo stesso tempo mi ha fatto capire che ognuno può raccontarsi come meglio crede, come sa tariffa, perché in fondo un blog è semplicemente un diario.

Dedico quindi questo primo post a SBnc per avermi dato qualcosa a cui aggrapparmi, alle mie amiche Danda e SR per l’incoraggiamento e a Tato (per una Tata c’è sempre un Tato) per essere sempre incluso ad assaggiare le mie sperimentazioni e, come dice Julie a suo marito, “Tu sei il burro sul mio riquadro, e il riquadro della mia vita”.
E naturalmente dedico questo post alla mia prima ricetta per il blog che non poteva essere il

Boeuf Bourguignon di Julia Child ……… e Bon Appetit !!!!

BOEUF BOURGUIGNON

Preparazione: 
Cottura: 
Tempo totale:  
Ingredienti
  • Pancetta 160 G
  • Polpa di manzo 1,4 kg
  • Olio extravergine di oliva
  • Carote 2
  • Cipolla 1
  • Pepe
  • Sale
  • Farina 00 2 cucchiai
  • Vino rosso (io ho scelto il Bordeaux) circa 500 ml
  • Brodo di carne
  • Concentrato di pomodoro 1 cucchiaio
  • Aglio 2 spicchi
  • Timo
  • Alloro
  • Cipolline 18-24
  • Funghi champignon 450 g
Istruzioni
  1. Tagliare la carne a cubetti di 7 cm circa, togliere la cotenna e tagliare la pancetta a bastoncini. Pelare le carote e tagliarle a rondelle
  2. grosse, affettare la cipolla, pulire i funghi e tagliarli in quarti.
  3. Versate la pancetta in una pentola, ricoprirla di acqua e farina per 5 minuti, scolarla asciugarla e tenerla da parte.
  4. Intanto accendete il forno a 230 ° C.
  5. In un tegame adatto per la cottura in forno rosolato la pancetta in un cucchiaio di olio per 2 o 3 minuti, poi toglietela e mettetela da
  6. parte.
  7. Rimettete la pentola sul fuoco e riscaldate bene il fondo di cottura, asciugate bene la carne con carta da cucina e rosolatela pochi pezzi alla volta, scolateli e metteteli da parte.
  8. Fate rosolare nello stesso grasso della carne la cipolla e le carote.
  9. Elimina il grasso (io ho messo da parte le verdure e lavato il tegame che poi ho nuovamente riutilizzato).
  10. A questo punto mettete nel tegame la pancetta e la carne condite con vendita e pepe, spolverizzate con la farina e passate in forno senza coperchio per 4 minuti, rimuovete dal forno, mescolate e rimettete in forno per altri 4 minuti, togliete la pentola dal forno e abbassare la temperatura a 150 ° C.
  11. Rimettete la pentola sul fuoco e aggiungete il vino e il brodo in modo che la carne ne risulti coperta, aggiungete il concentrato di pomodoro, l’aglio schiacciato, le erbe e portate un’ebollizione.
  12. Coprite la casseruola e l’infornate, regolate il calore in modo che il liquido bolla lentamente per 2 ore e mezza o tre. La carne sarà pronta quando la forchetta vi penetra facilmente.
  13. Mentre la carne sta cuocendo nel forno, prepara le cipolline ed i funghi.
  14. In una padella capiente riscaldate 1 cucchiaio di olio e 2 di burro e aggiungete le cipolline. Fatele saltare con delicatezza a fuoco medio per circa 10 minuti in modo che si dorino il più possibile uniformemente, senza rompersi.
  15. Versate 120 ml di brodo, condite con sale, pepe, un ciuffetto di timo, uno di prezzemolo e una foglia di alloro.
  16. Fate cuocere per circa 40-50 minuti il ​​tempo necessario a che le cipolle rimangano perfettamente tenere, conservando però la loro forma, ed il liquido è quasi del tutto evaporato.
  17. Togliete le erbe e tenete da parte le cipolline.
  18. Per i funghi riscaldati l’olio e il burro in una padella a fuoco vivace.
  19. Aggiunge i funghi e mescolateli muovendo la padella per circa 5 minuti.
  20. Appena creati dorati, toglieteli dal fuoco e teneteli da parte fino al momento dell’uso.
  21. Quando la carne è cotta tenetela in caldo nel tegame e passa il sughetto di cottura
  22. in un colino cinese.
  23. Sgrassate la salsa e fatela bollire per 1-2 minuti, togliendo l’evento grasso che arriva venire a galla.
  24. Dovreste ottenere circa 550-600 ml di una salsa così densa da ricoprire perfettamente il dietro di un cucchiaio senza quasi scivolare. Se hai ottenuto ancora troppo liquida fatela addensare facendola bollire fino a che ha ottenuto la giusta consistenza.
  25. Se invece risultasse troppo densa, allungatela con il brodo.
  26. Condite a vostro piacimento.
  27. Versate la salsa sopra la carne e le verdure.

Se non amate la carne potete dare un’occhiata alle Polpette quinoa e zucchine con salsa allo yogurt e basilico oppure Gamberi piccanti al cocco.
Instagram
Send this to a friend